Tre lustri di oncologia medica: Sondrio festeggia assieme ai suoi oncologi

Un congresso per celebrare l’evento e per fare formazione

Il reparto di Oncologia Medica di Sondrio compie 15 anni. L’occasione è ghiotta non solo per festeggiare adeguatamente il traguardo raggiunto, ma anche per fare il punto sulle terapie delle principali malattie oncologiche. Le date: venerdì 14 e sabato 15 settembre 2012, a Sondrio.

Il convegno “Quindici anni di oncologia medica a Sondrio” è organizzato dall’associazione Giuliana Cerretti per l’oncologia e dal reparto di Oncologia dell’Azienda ospedaliera della Valtellina e Valchiavenna, diretto da Alessandro Bertolini. Sarà proprio Bertolini a fare gli onori di casa, illustrando i 15 anni di attività del suo reparto, ma gli esperti e le associazioni dei pazienti che partecipano all’incontro sono numerosi. Tra i temi trattati in apertura dei lavori, la comunicazione in oncologia, con il contributo di Alberto Scanni, primario emerito Oncologia Medica A.O. Fatebenefratelli di Milano, e la storia dell’oncologia medica in Italia, raccontata da Dario Cova, primario emerito Onco-Geriatria del Pio Albergo Trivulzio di Milano. All’associazione Bianco Airone, tramite il presidente Aldo Sardoni, il compito di parlare del ruolo fondamentale di questo tipo di organizzazioni nella gestione della malattia oncologica.

Nella giornata di sabato, i temi più propriamente clinici. Nel corso della “Tavola rotonda con gli esperti per un sistema prescrittivo condiviso, gli esperti parleranno di consensus nel tumore renale, nel tumore alla prostata, nel tumore della mammella, nel melanoma e nel tumore del colon retto per concludere con il consensus nelle terapie di supporto (emesi, neutropenie e dolore).

Milano, 13 settembre 2012