Le cure palliative in età pediatrica


Stato dell’Arte e istruzioni per l’uso

E’ il tema del Convegno organizzato dall’Associazione Moby Dick onlus, che si terrà a Roma il 3 febbraio 2012 dalle 8.30 alle 17.30, presso l’Aula Convegni del CNR in Viadei Marrucini snc (p.le A. Moro); parteciperanno specialisti provenienti da varie Regioni d’Italia.
L’iniziativa si inserisce nel quadro delle attività dell’associazione che promuove la formazione, la specializzazione e l’aggiornamento continuo degli operatori sanitari attraverso percorsi formativi ECM accreditati presso il Ministero della Salute, offre Sostegno Psicologico Specialistico gratuito a malati oncologi ed organici gravi ed ai loro familiari, sostiene l’affermazione di un modello di assistenza sanitaria che pone la “persona” al centro dell’intervento e si prende cura della sua sofferenza psicofisica ed esistenziale.
Il Convegno, con i Patrocini della Regione Lazio, Roma Capitale, Ordine Psicologi del Lazio, SICP, CIPOMO ed AIOM, tratterà delle Cure Palliative Pediatriche, intese come tutti quegli interventi che in ogni fase di malattia, mirano a ridurre il dolore fisico e la sofferenza psicologica superflua nel bambino e nella sua famiglia.

In Italia vi sono 11.000 bambini con patologia inguaribile e/o terminale e di questi, ogni anno, ne muoiono più di mille. Con l’approvazione della legge 38 del 15 marzo 2010, l’Italia ha riconosciuto ai bambini affetti da malattia inguaribile il diritto di accedere ai servizi di terapia del dolore. L’approccio al minore che necessita di cure palliative deve tener conto delle sue peculiarità biologiche, psico-relazionali, sociali e cliniche. Con questo convegno gli organizzatori si propongono di accendere i riflettori su una tematica spesso relegata in luoghi oscuri, proprio per la criticità dell’argomento, per la sofferenza che comporta il pensiero stesso di un bimbo gravemente malato.

23 gennaio 2012