Il Kennedy Award dell’ASCO a Silvio Monfardini

Non era mai stato attribuito a un italiano il B.J.Kenendy Award and Lecture for Scientific Exellence in Geriatric Oncology, prestigioso premio assegnato ogni anno a un oncologo che, con il suo lavoro, ha dato un contributo fondamentale all’avanzamento della disciplina.

E l’onore è toccato a Silvio Monfardini, già presidente dell’ESMO, dell’AIOM, della SIOG, nonché direttore dell’oncologia medica dell’Istituto Oncologico Veneto di Padova, dell’Istituto dei tumori di Napoli e di quello di Aviano, e attuale direttore dell’oncologia geriatrica dell’Istituto Palazzolo-Fondazione Don Gnocchi di Milano, per i suoi studi fondamentali (oltre 340 i lavori pubblicati, di cui un centinaio dedicati all’oncologia geriatrica) nel settore.

Secondo tutte le statistiche, più del 60% delle nuove diagnosi avviene ormai in over 65enni. Eppure questa popolazione, con tutte le sue peculiarità, è spesso tenuta fuori dai trial e, per tale motivo, sottoposta, ancora oggi, a terapie artigianali.

Molto perciò resta da fare, come ha ricordato Monfardini nella Lecture: “Finora non è stata riservata sufficiente attenzione a questi pazienti, ma migliorare si può. Per esempio, riducendo il rischio operatorio con valutazioni geriatriche prima dell’intervento; selezionando i pazienti da avviare alla radiologia interventistica, nell’ambito della quale gli studi sono molto pochi.

Un’altra popolazione sottovalutata è quella degli anziani lungosopravviventi, perché i controlli di follow up dovrebbero essere, per loro, modulati in base anche alle comorbidità e ai deficit funzionali.

Inoltre, mancano sperimentazioni sui pazienti fragili, non autonomi, che rappresentano almeno il 25% degli over 70″. Il passaggio fondamentale – ha sottolineato ancora Monfardini – risiede nella collaborazione tra geriatri e oncologi e tra costoro e tutte le altre figure professionali coinvolte, compresi chirurghi e radioterapisti. Solo così il paziente anziano potrà ricevere le cure multidisciplinari di cui necessita, basate su linee guida ottenute in sperimentazioni attendibili.

Fonte:

Dr. Silvio Monfardini Honored with 2015 B. J. Kennedy Award and Lecture for Scientific Excellence in Geriatric Oncology