• OncoNews luglio

    CIPOMO: per la salute dei pazienti, custodire la salute del SSN

  • OncoNews luglio

    CIPOMO: per la salute dei pazienti, custodire la salute del SSN

  • OncoNews luglio

    CIPOMO: per la salute dei pazienti, custodire la salute del SSN

  • OncoNews luglio

    CIPOMO: per la salute dei pazienti, custodire la salute del SSN

  • OncoNews luglio

    CIPOMO: per la salute dei pazienti, custodire la salute del SSN

  • OncoNews luglio

    CIPOMO: per la salute dei pazienti, custodire la salute del SSN

  • OncoNews luglio

    CIPOMO: per la salute dei pazienti, custodire la salute del SSN

  • OncoNews luglio

    CIPOMO: per la salute dei pazienti, custodire la salute del SSN

  • OncoNews luglio

    CIPOMO: per la salute dei pazienti, custodire la salute del SSN

  • OncoNews luglio

    CIPOMO: per la salute dei pazienti, custodire la salute del SSN

  • OncoNews luglio

    CIPOMO: per la salute dei pazienti, custodire la salute del SSN

  • OncoNews luglio

    CIPOMO: per la salute dei pazienti, custodire la salute del SSN

  • OncoNews luglio

    CIPOMO: per la salute dei pazienti, custodire la salute del SSN

  • OncoNews luglio

    CIPOMO: per la salute dei pazienti, custodire la salute del SSN

  • OncoNews luglio

    CIPOMO: per la salute dei pazienti, custodire la salute del SSN

  • OncoNews luglio

    CIPOMO: per la salute dei pazienti, custodire la salute del SSN

  • OncoNews luglio

    CIPOMO: per la salute dei pazienti, custodire la salute del SSN

  • OncoNews luglio

    CIPOMO: per la salute dei pazienti, custodire la salute del SSN

Archivio News

Tiroide: la sorveglianza (se ben fatta) funziona


La sorveglianza attiva negli ultimi anni si è andata sempre più affermando come alternativa alla chirurgia nel trattamento dei tumori midollari della tiroide a basso rischio, in continuo aumento, anche se le esperienze cliniche non giapponesi sono molto limitate. Per ampliare i dati a disposizione e contribuire all'elaborazione di una propria via, gli oncologi del Memorial Sloan Kettering Cancer Center di New York hanno pubblicato su JAMA Head and Neck Surgery quanto osservato su 291 pazienti sottoposti a monitoraggio dal momento della diagnosi, e seguiti poi per un tempo medio di 25 mesi (in un range che andava da 6 a 166 mesi); il campione era composto in prevalenza da donne (75,3%) dell'età media di 52 anni.

Alla fine, il risultato è stato che dopo due anni un aumento di volume di 3 mm o più era stato osservato nel 2,5% dei pazienti, mentre dopo 5 anni nel 12,1% di essi. In nessun caso si sono sviluppate metastasi regionali o a distanza, e in tutti i pazienti l'impiego di tecniche di imaging tridimensionali ha permesso di cogliere i segnali di aumento di volume 8,2 mesi prima dello stesso (range: 3-46 mesi). Tra i fattori più associati al rischio di evoluzione sono stati rilevati la giovane età e la categoria di rischio assegnata al momento della diagnosi.

Infine, il tempo mediano di raddoppio del volume è stato stimato in 2,2 anni. Tutto ciò ha portato gli autori a concludere che le misurazioni periodiche facilitano la scoperta precoce dell'eventuale accrescimento. Joseph Sharpf, del Cleveland Head and Neck Institute, autore dell'editoriale di commento, ha sottolineato quanto, pur richiedendo le giuste strumentazioni e personale formato, questo approccio possa essere praticabile in tutti i grandi centri e permettere di evitare molti interventi inutili.

Fonti:
Tuttle RM et al. Natural History and Tumor Volume Kinetics of Papillary Thyroid Cancers During Active Surveillance. JAMA Otolaryngol Head Neck Surg. 2017;143(10):1015-1020. doi:10.1001/jamaoto.2017.1442
https://jamanetwork.com/journals/jamaotolaryngology/article-abstract/2650803?redirect=true

Joseph Scharpf. Achieving Active Surveillance for Thyroid Cancer—Not a Euphemism for Watching a Ticking Time Bomb
JAMA Otolaryngol Head Neck Surg. 2017;143(10):1021-1022. doi:10.1001/jamaoto.2017.1453
https://jamanetwork.com/journals/jamaotolaryngology/article-abstract/2650802?redirect=true