• OncoNews Dicembre

    Dalla teoria alla pratica: un viaggio ancora incompiuto?

  • OncoNews Dicembre

    Dalla teoria alla pratica: un viaggio ancora incompiuto?

  • OncoNews Dicembre

    Dalla teoria alla pratica: un viaggio ancora incompiuto?

  • OncoNews Dicembre

    Dalla teoria alla pratica: un viaggio ancora incompiuto?

  • OncoNews Dicembre

    Dalla teoria alla pratica: un viaggio ancora incompiuto?

  • OncoNews Dicembre

    Dalla teoria alla pratica: un viaggio ancora incompiuto?

  • OncoNews Dicembre

    Dalla teoria alla pratica: un viaggio ancora incompiuto?

  • OncoNews Dicembre

    Dalla teoria alla pratica: un viaggio ancora incompiuto?

  • OncoNews Dicembre

    Dalla teoria alla pratica: un viaggio ancora incompiuto?

  • OncoNews Dicembre

    Dalla teoria alla pratica: un viaggio ancora incompiuto?

  • OncoNews Dicembre

    Dalla teoria alla pratica: un viaggio ancora incompiuto?

  • OncoNews Dicembre

    Dalla teoria alla pratica: un viaggio ancora incompiuto?

  • OncoNews Dicembre

    Dalla teoria alla pratica: un viaggio ancora incompiuto?

  • OncoNews Dicembre

    Dalla teoria alla pratica: un viaggio ancora incompiuto?

  • OncoNews Dicembre

    Dalla teoria alla pratica: un viaggio ancora incompiuto?

  • OncoNews Dicembre

    Dalla teoria alla pratica: un viaggio ancora incompiuto?

  • OncoNews Dicembre

    Dalla teoria alla pratica: un viaggio ancora incompiuto?

  • OncoNews Dicembre

    Dalla teoria alla pratica: un viaggio ancora incompiuto?

  • OncoNews Dicembre

    Dalla teoria alla pratica: un viaggio ancora incompiuto?

Archivio News

L'oncologia di domani secondo il neodirettore del National Cancer Institute


Come sarà il National Cancer Institute dei prossimi anni? La domanda, la cui importanza va ben al di là della gestione della ricerca nazionale statunitense, è oggetto di un'intervista pubblicata sul numero di fine anno di Science, nella quale Jocelyn Kaiser intervista il direttore appena nominato da Donald Trump in sostituzione di Harlod Varmus, Ned Sharpless.

51 anni, già direttore del Lineberger Comprehensive Cancer Center dell'Università del North Carolina di Chapell Hill, Sharpless è un collega molto noto agli oncologi statunitensi, un medico che ha sempre curato i pazienti ma che ha anche svolto molta attività di ricerca e fondato due start up; appena insediato, ha parlato con i 6 direttori precedenti e si è preso due mesi per comprendere meglio il funzionamento del gigante che dovrà amministrare. E ha individuato tre aree fondamentali: i big data, la ricerca di base e quella traslazionale.

Quanto all'enorme massa di dati che sempre più caratterizza l'oncologia, Sharpless afferma di avere una grande fiducia nei benefici derivanti dall'impiego dei big data e dell'intelligenza artificiale per la loro interpretazione. Così, per esempio, Watson dell'IBM fornirà un valido aiuto per organizzare la letteratura scientifica attorno alle esigenze dei singoli pazienti, e in generale le banche dati consentiranno ai medici di muoversi meglio in un panorama che ormai offre numerosissime opzioni, al punto che nessuno può seguire in modo efficace tutto ciò che viene pubblicato e applicarlo a milioni di malati.

La seconda parte del dialogo è sul ruolo dell'immunoterapia, cui il neodirettore crede molto, anche se - ammette - c'è ancora tanto da scoprire, prima di poterla applicare di più e meglio.
La parte finale dell'intervista verte poi sui tagli di budget annunciati da Trump, che però - sottolinea Sharpless - arrivano dopo anni di aumenti considerevoli; in ogni caso nel 2018 le previsioni di budget sono di 5,7 miliardi di dollari. Su come usarli ci sono idee diverse dal passato, perché Sharpless vuole modificare il sistema delle borse e dei finanziamenti targati NCI, in modo da incoraggiare sempre più giovani a lavorare nella ricerca. E per dare il buon esempio lui stesso aprirà un suo laboratorio, che - conclude - avrà anche lo scopo di tenerlo in contatto con le necessità di chi fa ricerca di base.


Fonte:

Jocelyn Kaiser. New NCI director expects big data to revolutionize cancer research, care
http://www.sciencemag.org/news/2017/12/new-nci-director-expects-big-data-revolutionize-cancer-research-care