• OncoNews ottobre

    La forma mentis dell’oncologo: il CIPOMO riflette a Sanremo

  • OncoNews ottobre

    La forma mentis dell’oncologo: il CIPOMO riflette a Sanremo

  • OncoNews ottobre

    La forma mentis dell’oncologo: il CIPOMO riflette a Sanremo

  • OncoNews ottobre

    La forma mentis dell’oncologo: il CIPOMO riflette a Sanremo

  • OncoNews ottobre

    La forma mentis dell’oncologo: il CIPOMO riflette a Sanremo

  • OncoNews ottobre

    La forma mentis dell’oncologo: il CIPOMO riflette a Sanremo

  • OncoNews ottobre

    La forma mentis dell’oncologo: il CIPOMO riflette a Sanremo

  • OncoNews ottobre

    La forma mentis dell’oncologo: il CIPOMO riflette a Sanremo

  • OncoNews ottobre

    La forma mentis dell’oncologo: il CIPOMO riflette a Sanremo

  • OncoNews ottobre

    La forma mentis dell’oncologo: il CIPOMO riflette a Sanremo

  • OncoNews ottobre

    La forma mentis dell’oncologo: il CIPOMO riflette a Sanremo

  • OncoNews ottobre

    La forma mentis dell’oncologo: il CIPOMO riflette a Sanremo

  • OncoNews ottobre

    La forma mentis dell’oncologo: il CIPOMO riflette a Sanremo

  • OncoNews ottobre

    La forma mentis dell’oncologo: il CIPOMO riflette a Sanremo

  • OncoNews ottobre

    La forma mentis dell’oncologo: il CIPOMO riflette a Sanremo

  • OncoNews ottobre

    La forma mentis dell’oncologo: il CIPOMO riflette a Sanremo

  • OncoNews ottobre

    La forma mentis dell’oncologo: il CIPOMO riflette a Sanremo

  • OncoNews ottobre

    La forma mentis dell’oncologo: il CIPOMO riflette a Sanremo

Archivio News

L'immunoterapia nei sieropositivi


L'immunoterapia offre una speranza anche ai sieropositivi per i virus HIV che hanno sviluppato un tumore. Questo l'importante risultato preliminare  presentato all'ultimo congresso ESMO, svoltosi a Monaco pochi giorni fa, dagli oncologi dell'Ospedale La Pitié Salpetrière di Parigi, che hanno riferito quanto osservato nei primi 20 pazienti (quasi tutti uomini dell'età media di 60 anni) trattati con un inibitore di checkpoint anti PD1, il nivolumab, mentre veniva eseguito un attento monitoraggio della carica virale e della conta dei CD4 (che durante il trattamento con antiretrovirali tipicamente è compresa tra i 350 e i 500 linfociti per mm cubo).
I pazienti avevano un melanoma (n=1) oppure un tumore polmonare non microcitoma (n=19), con una conta linfocitaria mediana di 338,5; la carica virale non era quantificabile in 17 malati, era bassa in due (meno di 40 copie/ml) e non determinata in uno.

Dopo un follow up mediano di 11 mesi e una media (il range andava da tre a 53) di sei somministrazioni di nivolumab, il risultato è stato che nessuno dei trattati è deceduto per motivi riconducibili alla terapia, e nessuno ha avuto le tossicità tipiche degli inibitori di checkpoint; solo uno ha avuto un rialzo della carica virale e una diminuzione della conta dei CD4, verificatisi dopo la scelta di interrompere la terapia antiretrovirale (decisione che nessun altro paziente ha preso).
Dei 17 di cui è stato possibile eseguire indagini sulla risposta, si è saputo poi che quattro ne hanno avuta una parziale, due hanno avuto una stabilizzazione, 11 una progressione. Come hanno specificato gli autori, per il momento non è possibile trarre alcuna conclusione sull'efficacia de nivolumab, perché è trascorso troppo poco tempo. Ma è possibile dire (anche se il campione è molto piccolo e i dati andranno confermati) che l'immunoterapia, praticata per ora nell'ambito di trial clinici, e con un monitoraggio attento dei parametri dell'HIV, non comporta rischi in questi soggetti.

Il dato è importante, visto che i sieropositivi oggi vivono circa quanto le persone sieronegative, ma hanno un rischio molto più elevato di due-tre volte di sviluppare un tumore della pelle, dell'ano, di testa e collo e del polmone e spesso muoiono a causa di esso (che rappresenta un terzo delle cause di morte in questa popolazione).

 

Fonte:
Immunotherapy is safe and feasible in cancer patients treated for HIV, study suggests
https://www.eurekalert.org/pub_releases/2018-10/esfm-iis101918.php
Abstract 1213P_PR 'Tolerance and efficacy of immune-checkpoint inhibitors for cancer in people living with HIV (PWHIV)' will be presented by Aurelien Gobert during the Poster Display Session on Saturday, 20 October 2018 12:30 to 13:30 (CEST) in the poster Area - Hall A3. Annals of Oncology, Volume 29 Supplement 8 October 2018